• Home

Schiavonea, il pienone che non si contiene


Turisti contenti e divertiti, attività commerciali soddisfatte ma anche residenti boccheggianti. Questa la cartolina estiva di Schiavonea. Un disordine divertente, cosi in molti definiscono l’estate che giunge ormai quasi al termine. Luglio con numero di presenze normali, agosto con il consueto boom di villeggianti. La giornata tipo. 

Marina di Schiavonea: a lavoro con entusiasmo


Dopo circa dieci giorni di lavoro è possibile tracciare un primo bilancio in casa Marina di Schiavonea. La squadra bianco azzurra, allenata da Vincenzo Pacino, nonostante un mercato partito in forte ritardo, è riuscita a piazzare colpi importanti, raggiungendo un buon equilibrio tecnico e tattico.

Centro storico: dopo l’incendio, la generosità

L’iniziativa della dott.ssa Lisa Polino
È una storia di solidarietà che merita di essere raccontata, se non altro per la proverbiale discrezione che caratterizza la sua protagonista. La dott.ssa Lisa Polino – assistente sociale presso il Comune di Corigliano nonché presidente dell’Azione Cattolica della Parrocchia Maria SS. Immacolata di Corigliano Scalo, guidata da Don Gino Esposito – è, difatti, la promotrice di un’encomiabile iniziativa all’insegna della generosità che può e deve essere divulgata.

Corigliano Rossano: “Graziano scenda in campo, unica candidatura possibile”

Il particolare momento politico che vive la città di Corigliano Rossano è figlio di tanti anni di malgoverno, è la conseguenziale realtà frutto di innumerevoli divisioni. I popoli che una volta si chiamavano Coriglianesi e Rossanesi per troppi anni sono stati prigionieri di una visione sudditaria creata ad hoc dai soliti potenti di turno portatori di pacchetti elettoralistici di indubbia consistenza. 

Corigliano Rossano: ladre in trasferta prese da “Splendidi e splendenti”

Da Cosenza avevano viaggiato a bordo d’una nuovissima e fiammante Fiat 500 di colore rosso fino al territorio della costa jonica per andare in giro per negozi. Uno shopping molto particolare ed a buon - anzi ottimo - mercato, il loro. Lo stesso che, goliardicamente ma non troppo, s’usa definire “spesa proletaria”. Ma le mani con le unghie curatissime evidentemente non sono state di velluto purissimo e la trasferta a un certo punto

Cassano Jonio: preso il figlio di “Dentuzzu”, capo latitante degli zingari

I dettagli della sua cattura saranno resi noti nel corso d’una conferenza stampa che si terrà alle 10 di stamane presso la Questura di Cosenza, ma Luigi Abbruzzese, 29 anni, figlio del boss Francesco Abbruzzese alias Dentuzzu, oggi ritenuto il capo indiscusso del locale ‘ndranghetista degli zingari di Cassano Jonio e delle sottoposte ‘ndrine di Corigliano Rossano

Bagnato, la città unica e l'ossimoro in Comune


Caro direttore, penso che le frasi scritte in un comunicato stampa, nei giorni scorsi, dal commissario Bagnato, a difesa del proprio operato, abbiano una valenza più politica che tecnica, tanto da far pensare che la vera essenza della gestione commissariale del morente comune unico sia di natura ossimorica. 

Discariche e rifiuti sparsi,chiedo alla Ecoross le Iniziative Intraprese

In qualità di Cittadino residente nel comune di Corigliano Calabro,vedo ed osservo che la Ecoross ha il suo metodo lavorativo per cui nulla da dire o rimproverare,mentre nel paese in cui dimoro abitualmente in Abruzzo,precisamente per quanto concerne la pulizia delle strade l'Azienda Pulchra Ambiente S.p.a di Vasto, ha un metodo sistematico della Raccolta dei Rifiuti molto ma molto diversa dalla Ecoross,

Grossa perdita di acqua


Sono un turista di nome Francesco venuto in ferie,qui alla mia terra d'origine vorrei segnalare delle cose assurde che succedono nell'area Corigliano, visto che adesso il Dirigente è di Rossano, questo un problema che tocca tutti i cittadini onesti riguarda : Edilizia privata e manutenzione.

Discariche e rifiuti sparsi, solo mistificazione.Non è di Ecoross la responsabilità


Corigliano Rossano
- È in atto uno strisciante e maldestro tentativo di attribuire all’azienda Ecoross responsabilità che, al contrario, sono da addebitare ad altri organi istituzionali con poteri di controllo e monitoraggio nell’ambito del servizio di igiene urbana nel nuovo comune di Corigliano Rossano, area nella quale sono vigenti due distinti appalti poiché antecedenti al procedimento di fusione. Necessita dunque ripristinare la verità, allo scopo di scongiurare il pericolo di generare confusione nell’opinione pubblica.   

Fusione, basta invasioni campo e confusione

Mascaro: disegno nuova Città spetterà a politica. Inutili attacchi e rivendicazioni a Commissari 
CORIGLIANO ROSSANO  – È evidente che si è persa la bussola. Continuare a chiedere o anche a lasciare intendere che debba essere l’organo commissariale a risolvere in questi pochi mesi emergenze e problemi strutturali ereditati, in molti casi, da decenni o addirittura a disegnare, da qui alle amministrative de 2019, la città unica di domani equivale soltanto a disinformare. 

Corigliano: "Non posso sposarmi perché dal Comune sbagliano i documenti"

Questa è la storia di Maria Iaquinta, una donna di origini coriglianesi, e precisamente del borgo marinaro di Schiavonea, residente da anni In Germania, dove lavora e si è rifatta una vita. La signora Iaquinta è rimasta molto legata alla città natia, dove tra l'altro vivono alcuni suoi familiari, ma ormai da tempo combatte contro la burocrazia e quelli che lei definisce "inaccettabili disservizi e disagi arrecati dal Comune di Corigliano". Cosa lamenta, in poche parole, la protagonista di questa bizzarra vicenda?

Altri articoli...