La Polizia di Stato continua nella sua azione di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti con controlli straordinari del territorio ad alta densità criminale.

I predetti controlli straordinari, nella tarda serata di ieri, hanno permesso a personale in servizio presso il Commissariato di Rossano, diretto dal Commissario Capo dr. Giuseppe Massaro, di arrestare, in flagranza di reato, in Corigliano Calabro, due persone CERVINO Daniele cl 86, già agli arresti domiciliari per analogo reato, e D.A. cl 96, entrambi per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, mentre il primo anche per resistenza a P.U. e violazione degli obblighi degli arresti domiciliari. Nella stessa circostanza venivano denunciate altre due persone per concorso nell’attività di spaccio di sostanza stupefacente: P.A. cl 85 e S.G. cl. 88.

In particolare a seguito di attività di appostamento ed osservazione, il citato personale sorprendeva un assuntore di sostanza stupefacente – di seguito segnalato all’Autorità Amministrativa per ex art. 75 309/90 – mentre accedeva all’interno dell’appartamento degli arrestati. Gli operatori di Polizia, dopo aver vinto la resistenza del CERVINO, che con violenza cercava di impedire l’accesso nell’abitazione, effettuavano immediatamente una perquisizione domiciliare, a seguito della quale, unitamente agli arrestati e ai due denunciati, rinvenivano 9 dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e altro materiale utile per il confezionamento in dosi della sostanza. All’ingresso degli operatori di Polizia, uno degli arrestati cercava di occultare, in un cassetto della stanza da letto, il bilancino di precisione ed il materiale utile al confezionamento in dosi della sostanza, con l’aiuto dei due denunciati che cercavano di nascondere i suoi movimenti dalla vista degli agenti.

Tutte le predette persone venivano accompagnate presso il Commissariato di Rossano per le formalità di rito e visti gli evidenti elementi di reità raccolti, veniva disposto per il CERVINO la traduzione presso la Casa Circondariale di Castrovillari, mentre per D.A. gli arresti domiciliari. Gli altri due soggetti venivano deferiti all’A.G. per concorso nell’attività di spaccio di sostanza stupefacente.

Nella stessa giornata di ieri il personale del Commissariato di Rossano unitamente al Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale ha effettuato controlli straordinari del territorio mirati alla prevenzione e repressione dei reati in genere. Nel corso dei predetti servizi tra il comune di Rossano e Corigliano, sono state identificate 90 persone, controllati 32 veicoli, elevate 5 sanzioni amministrative per violazione al Codice della Strada sequestrando 2 patenti, effettuate 2 perquisizioni domiciliari e 3 perquisizioni personali. Sono stati effettuati anche controlli amministrativi a 2 attività commerciali notoriamente frequentate da pregiudicati.


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.