• Home

"L'hotspot per i migranti a Corigliano non si farà", il sottosegretario all'Interno lo comunica al Prefetto


“No all’hotspot per migranti a Corigliano, non ce n’è bisogno”. La conferma della decisione romana, già annunciata nelle scorse settimane da esponenti delle due forze politiche di maggioranza, Lega e Movimento 5 Stelle, è giunta questa mattina da un importante componente del Governo Conte: il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia.

Roma: "Via Corigliano Calabro" balza agli onori delle cronache

 Uomo uccide a martellate la compagna.
Triste ribalta mediatica nazionale, quest'oggi, per Via Corigliano Calabro di Roma. Nella strada dedicata all'ormai ex comune di Corigliano Calabro, confluito con quello di Rossano in un'unica municipalità, nel quartiere Appio della Capitale, un uomo ha ucciso brutalmente la compagna con cui aveva una relazione e poi si è costituito dai carabinieri, affermando: "L'ho ammazzata a martellate".

Uffici trasferiti a Rossano?

Pare che si stia decidendo per trasferire gli uffici tecnici, ovvero urbanistica, ora edilizia privata e pubblica, Settore lavori pubblici nell’area Rossanese? La politica Coriglianese dovrebbe saperlo vero? Mi auguro non sia vero!!! un cordiale saluto un coriglianese attivo e puro.

 

Perrone, la gogna e i veri mostri di Comune Accordo


Fatta salva l’esigenza (per la verità, poco avvertita da chi i giornali li scrive e evidentemente anche da chi li legge) di accertare i fatti prima di emettere un giudizio, il quadro che emerge dalle inchieste di questi ultimi giorni è sconfortante, poiché dimostra che le persone indagate nella vicenda Comune Accordo, per la stampa e l’opinione pubblica sono già colpevoli, quindi altro non sono che feccia, i mostri di cui parlare a cena e sui marciapiedi,

Corigliano: pusher si barrica nel bagno di casa per liberarsi della droga, arrestato dalla Polizia


Nuovo colpo nella lotta allo spaccio delle sostanze stupefacenti grazie all'impegno profuso dagli investigatori del Commissariato di Polizia di Stato di Corigliano Rossano, diretto dal Commissario Capo Giuseppe Massaro. Gli agenti hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, G. M. di anni 42, con precedenti penali.

...Orlandino chi?

L’estate - si sa - nel vacanziero Jonio sibarita come di consueto accende effimeri dibattiti, talvolta conditi di polemica, che poggiano le basi sul nulla. O sui retropensieri elettoralistici di più d’un personaggio, più che in cerca d’autore a caccia di voti

IdM: inglobare Cassano nel processo di fusione

In questa fase storica molto particolare di post-fusione tra Corigliano-Rossano assume a pieno titolo il valore di un’azione strategica quello di ampliare il percorso di fusione ad altri comuni come Cassano all’Ionio. Ciò non solo perché tende a favorire dinamiche di sviluppo eliminando cosi elementi di arretramento ma ridisegna anche nuovi confini territoriali e nuove prospettive di sviluppo. 

Grande partecipazione popolare a Schiavonea per la Madonna della Neve

Svoltasi la tradizionale Processione a mare con migliaia di persone sulla spiaggia
Anche quest’anno, come da tradizione, si è svolta la Processione a mare nelle acque di Schiavonea quale segno di fede e devozione in onore della Madonna della Neve, Patrona del borgo marinaro coriglianese. Nel pomeriggio, come di consueto, migliaia di persone, tra cittadini e turisti, si sono riversati sulla spiaggia per assistere al consueto passaggio della Vergine a bordo del peschereccio “S. Giorgio Elena” e di altre imbarcazioni al seguito.

“Distretto Sanitario Jonio Nord all’ultimo posto”, la denuncia di GeneraAzioni

Il presidente Falcone: i cittadini chiedono risposte e servizi efficienti
“Il mega Distretto Sanitario Jonio Nord, nato dall’accorpamento dei due ex Distretti di Trebisacce e di Corigliano Calabro, comprende tutto l’Alto Jonio a partire da Rocca Imperiale e tutta la parte della Sibaritide che arriva fino a Rossano, con una popolazione complessiva di ben 103.302 abitanti (circa 56mila dell’ex Distretto di Trebisacce e 47mila dell’ex Distretto di Corigliano), distribuiti in 22 comuni grandi e piccoli, di cui 17 facevano parte del Distretto di Trebisacce e 5 di quello di Corigliano.

Invasione cinghiali nella zona Ogliastretti

Una moltitudine di cinghiali a spasso negli agrumeti della contrada Ogliastretti. Provengono dalla foresta del Patire nella quale erano stati collocati alcuni esemplari dalla forestale. Ora sono cresciuti e si sono moltiplicati per cui invadono gli agrumeti di detta zona provocando, oltre lo spavento, danno alle piante. Infatti i cinghiali di notte scendono, invadono gli agrumeti e producono scavi profondi attorno alle piante cercando materiale di loro gusto.

Altri articoli...