• Home

Presidente del Consiglio Comunale: chiarire tutto o dimissioni

Legalità e trasparenza sono state le parole più gettonate nelle ultime amministrative coriglianesi. Parole importanti utilizzate da tutti e condivise da tutti. Parole pronunciate con decisione anche nel primo consiglio comunale appena svoltosi e che hanno trovato, come principi cardine su cui far muovere la macchina amministrativa che si stava insediando, unanime consenso.

Grande successo per l’undicesima edizione del Festival Corigliano Calabro Fotografia

L’undicesima edizione del Festival Corigliano Calabro Fotografia, ha riscosso un’ottima partecipazione di fotografi e fotoamatori, provenienti da tutta Italia e ha visto la presenza di tanti ospiti che hanno seguito ogni momento dell’evento, dai workshop all’inaugurazione delle mostre che resteranno al castello ducale fino al 15 settembre.

Smarrito Un cane ( Pepito)

URGENTE SMARRITO OFFRESI RICOMPENSA
il 20/06/13 a Corigliano Calabro (zona villaggio frassa). Pepito è un meticcio di circa 5 anni, bassotto pelo nero e corto, collare verde. Per chiunque avesse anche una sola info au dove potesse essere o per qualsiasi avvistamente chiamare al 320.9663980 oppure 389 0225143... aiutateci per favore siamo disperati.

Viale Salerno una selva di ambulanti abusivi

E' veramente preoccupante quello che si vedeva stamattina in Viale Salerno a Schiavonea ambulanti abusivi con cassette cariole ecc, senza il minimo rispetto delle piu' elementari norme igienico-sanitarie - E' certamente una brutta cartolina quella che si presentava ai pochi turisti di Luglio

Qualche riflessione a margine del primo Consiglio comunale

La prima impressione che si coglie al termine del primo consiglio comunale del Geraci-ter è quella voglia, da parte di tutti i componenti il civico consesso, di lavorare in maniera comune per risollevare le sorti di un territorio da troppo tempo ormai caduto in un preoccupante oblio, non solo dal punto di vista economico, ma soprattutto sociale e ambientale.

La Face e Campana “tutte le anime socialiste devono confluire nel PSI”

Giovanni La Face e Francesco Campana non demordono e tornano ad intraprendere iniziative affinché in città tutte le anime socialiste, attualmente esistenti, confluiscano nel Psi del segretario nazionale Nencini. A tal proposito, come fanno sapere in una nota stampa La Face e Campana, nei giorni scorsi si è tenuta in città un’assemblea “per discutere e decidere il da farsi per la nostra città di Corigliano.

Maddalena, né reietta né icona

Maddalena Avolio, brava ragazza e valente ginecologo, e da pochi giorni presidente del consiglio comunale, rischia di chiudere con la politica prima di cominciare. Dicono che non abbia le carte in regola per ricoprire quell’incarico, e ci dispiace. Il fatto è noto.

Con il dott. Enzo Viteritti Corigliano perde uno dei suoi figli migliori

L’Associazione culturale White Castle che gestisce il Museo-Castello ducale di Corigliano Calabro esprime il proprio cordoglio per la prematura morte del dott. Enzo Viteritti. Salutiamo e rendiamo omaggio, sincero e commosso, ad un personaggio che da oltre un ventennio ha indissolubilmente legato la propria opera culturale e professionale al nostra maestoso e unico maniero.

Celebrato il primo Consiglio comunale del GERACI-TER

Dopo oltre due anni, l’ultima volta era stato il 4 giugno del 2011, è tornato a riunirsi il consiglio comunale. Una città che ha dovuto subire due anni pesanti di commissariamento straordinario per via dello scioglimento degli organismi elettivi avvenuto il 9 giugno di quell’infausto 2011.

Regina (CGIL) chiede al direttore Scarpelli di conoscere il futuro del reparto di neurologia del “Compagna”

E’ ormai un attacco quotidiano e deciso quella che la Cgil sta lanciando nei confronti del direttore generale dell’Asp di Cosenza, Gianfranco Scarpelli, reo di portare verso la chiusura l’ospedale di Corigliano, attraverso tutta una serie di colpevoli omissioni che di fatto stanno depotenziando la struttura.

In ricordo di Enzo Viteritti

Caro Enzo,
le ansie per il tuo amato paese sono finite. Il suo passato, con i suoi personaggi più illustri non danzano più nella tua memoria, forse temono perchè destinati a cadere nell'oblio. Chi potrà, animato dallo stesso sentimento d'amore per il suo luogo natio, raccogliere la tua eredità per riprendere e continuare, attraverso la fotografia, la parola, ma soprattutto la cultura, la tua quotidiana opera di crescita civile e moderna della tua cittadina?

Racconti di Ndrangheta/ 96^ Puntata

Nei suoi racconti sull’attività della criminalità nel cosentino, con particolare riferimento ai rapporti tra Cosenza e la Sibaritide, Franco Pino viene sollecitato dal pm, Salvatore Curcio, a descrivere gli scenari criminali che vennero a delinearsi dopo l’uccisione di Mario Mirabile, cognato del boss Giuseppe Cirillo. In particolare Curcio chiede a Pino se da parte di Santo Carelli a quel punto c’era la volontà di eliminare fisicamente l’ex boss di Salerno.
I "Racconti di ndrangeta " li trovi   QUI

Altri articoli...