Pienamente riuscita l’iniziativa sulla bronco pneumopatia

La Bronco Pneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO), oggi quarta causa di morte, si avvia a diventare entro il 2020, la terza causa a livello globale con una previsione di 6 milioni di morti. In Italia la patologia colpisce, secondo i dati ISTAT, il 5,6% delle persone adulte, cioè circa 3,5 milioni di persone, con tassi di incidenza più elevati nelle regioni meridionali.

 Essa è responsabile del 55% delle morti per Malattie Respiratorie. Ciononostante, tutti gli studi condotti evidenziano come questa patologia, che colpisce in modo più rilevante i pazienti senior, sia ancora fortemente sotto diagnosticata e, quindi, sottostimata. E’ stato questo interessante, attuale e per certi versi, preoccupante tema quello affrontato giovedì 22 febbraio presso la sede del Centro Socio-Culturale per anziani di Corigliano Scalo, il dott. Domenico Lorenzo Urso, specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio, ha fornito ai tanti presenti all’incontro importanti ed interessanti informazioni circa la prevenzione e la diagnosi precoce della malattia fornendo, previa prenotazione, a coloro i quali sono esposti a fattori di rischio per lo sviluppo della BPCO, una consulenza pneumologica gratuita. Questo interessante momento di informazione medica è stato possibile realizzarlo grazie alla disponibilità del Presidente dell’associazione Anteas (Associazione nazionale tutte le età attive per la solidarietà) di Rossano, dott. Antonio Guarasci, il quale da tempo sta organizzando tutta una serie di iniziative volte proprio alla divulgazione di informazioni attinenti la salute, l’assistenza sociale e il tempo libero. A fare gli onori di casa è stato il Presidente del Centro, Domenico De Biase, che in apertura del mini convegno, ha voluto non solo ringraziare il presidente Guarasci e il dottore Urso per la disponibilità dimostrata, ma ha voluto anche porre l’accento sull’importanza di queste iniziative che il Centro sta organizzando da tempo e che sono rivolte a dare la giusta ed opportuna informazione medica agli iscritti, ma non solo. Nel corso dell’incontro diverse sono state le domande rivolte dai presenti allo specialista, il quale con linguaggio semplice e pregnante ha fornito tutte le spiegazioni richieste. Al termine della serata un importante numero di anziani ha fatto richiesta di poter essere sottoposto ad una visita specialistica, che lo ricordiamo, è a titolo gratuito.


Il Presidente del Centro Socio-Culturale
Domenico De Biase 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna