Il “ Don Bosco” a Palazzo Campanella

Written by comunicato stampa on . Pubblicato in Attualità

IL giorno 26 di Novembre, gli alunni delle classi terze della scuola secondaria dell’Istituto Comprensivo “ Don Bosco” di Cantinella di Corigliano Rossano, hanno avuto l’interessante opportunità di poter realizzare un percorso di “ Visita Guidata” a Palazzo Tommaso Campanella, in Reggio Calabria, sede dell’Assemblea Legislativa.

 Una tale interessante iniziativa ha avuto l’obiettivo di far conoscere da vicino, ai nostri giovani studenti, il ruolo e le funzioni della massima assise calabrese, organo deputato all’approvazione delle leggi regionali, obiettivo da intendersi come un importante tassello in un percorso corretto di crescita sociale e civile consapevole. L’Istituto Comprensivo “ Don Bosco”, da sempre in “ prima linea” rispetto a tematiche di carattere culturale, rispetto a problematiche che abbiano stretta attinenza con la realtà del nostro territorio e rispetto a occasioni di incontro e dibattito che ruotino intorno al tema della Legalità, ha inteso organizzare, sotto la accorta guida e la opportuna supervisione del Dirigente Scolastico, Dott. Agostino Guzzo, questa esperienza nuova e particolarmente interessante che si è articolata nel modo seguente:
Accoglienza dei ragazzi nell’ingresso d’onore;
Visita delle più importanti aule e sale del palazzo;
Fin dai primi momenti della visita , è stato possibile ravvisare e percepire tra i nostri alunni un indiscusso interessamento, una manifesta trepidazione ed una particolare curiosità rispetto al luogo in cui si trovavano. A completamento della giornata i ragazzi hanno avuto anche la ghiotta opportunità di visitare il Museo Archeologico di Reggio, dove sono custoditi i “ Bronzi di Riace”, famosi in tutto il mondo per la loro rara bellezza, il Duomo della città e lo spettacolare lungomare sullo stretto, definito uno dei più belli d’Italia.

ISTITUTO COMPRENSIVO “ DON BOSCO” CANTINELLA DI CORIGLIANO ROSSANO
Cantinella di Corigliano Rossano, 27.11.2019
La referente per la comunicazione, prof.ssa Maria Matranga

 

Stampa