Una delegazione del Centro anziani in visita a Rimini e a Marzabotto

Una delegazione del Centro Socio-Culturale per anziani di Corigliano Scalo, guidata dal vice presidente Domenico De Biase ha partecipato nei giorni scorsi a due momenti a livello nazionale molto importanti e di un forte significato, sia sotto il profilo fisico-culturale che sotto quello morale e storico. Nel primo caso parliamo della partecipazione a Rimini al “CosmoSenior”, il meeting della terza età.

 La manifestazione di Senior Italia ha visto grande affluenza di pubblico in una tre giorni dedicata ai senior con showcooking, ginnastica, screening gratuiti delle principali patologie, incontri con medici, esperti, istituzioni. Alla fine dei tre giorni si sono contate oltre ventiquattromila presenze, questo per far capire la portata dell’evento. “La kermesse – afferma il vice presidente Domenico De Biase - ha visto, nel corso delle tre giornate, un’ampia partecipazione ai convegni, seminari e workshop dedicati alla salute e al benessere in terza età. Tra gli argomenti trattati la prevenzione oncologica, le malattie vascolari, le proprietà delle acque termali, la stenosi aortica, i disturbi muscolari e articolari, la parodontite, le regole per la guida sicura a tutte le età, le manovre salvavita, la fragilità ossea, l’importanza del movimento e le regole per un allenamento a misura di senior con lezioni di ginnastica e la sana alimentazione con gli showcooking. CosmoSenior ha offerto, come ogni anno, l‘opportunità di sottoporsi, grazie a una squadra di medici specializzati, a screening gratuiti per le principali patologie della terza età in ambito respiratorio, cardiovascolare, angiologico, dermatologico, fragilità ossea e vista”. Il secondo appuntamento al quale ha preso parte la delegazione coriglianese-rossanese è stata la visita, che una delegazione calabrese, ha fatto nella città emiliana di Marzabotto. Tutto ciò in occasione della settantunesima trasferta della Sciarpa della Pace. A fare gli onori di casa e ad aspettare la delegazione calabrese, il vicesindaco ed il consigliere delegato alla Memoria Alessandro Borghi. La città di Marzabotto è stata scelta da Maria Brunella Stancato, ideatrice del Progetto “La Sciarpa della Pace Sul Filo della Cultura per non Perdere la Memoria”, in quanto è conosciuta come Città di Pace. Marzabotto è il Comune dove durante la guerra furono trucidate oltre 4500 persone dai nazisti. La Sciarpa della Pace ha sfilato lungo le strade di Marzabotto per poi fare il suo ingresso nel Teatro Comunale. Maria Brunella Stancato ha raccontato i motivi che l’hanno spinta ad intraprendere un viaggio sulla Filo della Memoria partito dalla Calabria e che ad oggi ha toccato ben cinque regioni italiane ed alcune nazioni europee varcando anche i confini del Continente. La Stancato ha altresì messo in evidenza che il manufatto è stato realizzato da tutti i Centri di aggregazione per Anziani della Calabria e non solo. “Nel corso della visita a Marzabotto – afferma il vice presidente De Biase – quale rappresentante del Centro di Corigliano ho letto e consegnato al vicesindaco di quella città una lettera nella quale abbiamo descritto la nuova città di Corigliano-Rossano, consegnando, inoltre, anche l’immagine stilizzata del nostro castello e le clementine della nostra terra”.


Il Centro Socio-Culturale per anziani
Corigliano Scalo   

Stampa Email