Regionali, s’allarga il fronte pro-Mosaico. Sarà candidatura?

Bocche cucite da parte del diretto interessato, ma aperte, e non poco, da parte di quanti, tra amici e colleghi, in città come in altri comuni del territorio provinciale, sarebbero a dir poco lieti di sostenere Cosimo Mosaico, noto e stimato professionista coriglianese, alla carica di consigliere regionale. 

Dopo le indiscrezioni trapelate nei giorni scorsi, afferenti appunto un “pressing” in tale direzione, si registra una crescita di tale fronte pro-Mosaico, anche alla luce delle sue molteplici esperienze lavorative e di una serie di rapporti intessuti in tutta la provincia di Cosenza, anche in virtù del suo apprezzato impegno nel mondo della solidarietà e dell’associazionismo socioculturale.

Nutrito il curriculum di Mosaico. Negli anni Ottanta candidato alla Provincia con Democrazia Proletaria, negli anni 2000 presidente del circolo cittadino “Solidarietà e Partecipazione” di Italia dei Valori, nel 2009 capolista IdV alle amministrative in sostegno della candidatura a sindaco di Corigliano di Aldo Algieri. Impegnato professionalmente nel settore assicurativo in qualità di agente capo-procuratore di primaria compagnia di assicurazione, con specializzazione nel settore credito e cauzioni. Punto di riferimento di tantissime imprese edili che partecipano a gare di appalto per lavori pubblici a livello regionale. Componente del consiglio di amministrazione di società di leasing e di Banca Credito Cooperativo in qualità di rereferente ufficio fidi, nonché componente di un’associazione di promozione sociale e culturale.
I prossimi giorni saranno dunque decisivi per conoscere le eventuali determinazioni di Cosimo Mosaico circa un suo impegno diretto alle prossime elezioni regionali. Una candidatura da molti “spinta” perché ritenuta la più consona e qualificata per rappresentare al meglio le istanze della comunità di Corigliano Rossano e della Sibaritide.
Fabio Pistoia 

Stampa Email