Scuole Green l’IC Erodoto è capofila della provincia di Cosenza e della regione Calabria


Oltre quaranta scuole hanno aderito alla rete provinciale. 
È stata ufficialmente presentata nei giorni scorsi presso l’IC Erodoto di Corigliano-Rossano la Rete Scuole Green che vede l’istituto, diretto da Susanna Capalbo, scuola capofila per la Calabria e la provincia di Cosenza. Al primo incontro hanno partecipato i dirigenti scolastici e i docenti referenti delle circa quaranta scuole che hanno aderito alla rete provinciale.

 La rete è nata per iniziativa dei Dirigenti scolastici dei licei Orazio e Socrate di Roma, sulla scia delle numerose iniziative promosse con i “Fridays for future”, per sollecitare interventi a sostegno dell’ambiente. L’obiettivo è quello di mettere insieme iniziative, strumenti, programmazione e progettazione al fine di canalizzare le energie e condividerle per moltiplicarne l’effetto. La rete nazionale delle Scuole Green si muove sul binario dei goals dell’Agenda Onu 2030 <<tra i primi obiettivi quelli di rendere i nostri istituti plastic free, promuovere e praticare correttamente la raccolta differenziata e usare prodotti ecocompatibili – ha spiegato la dirigente Susanna Capalbo- e “buone pratiche” che rappresentano una improrogabile azione culturale e di sensibilizzazione a difesa dell’ambiente. Insieme come rete nel breve
termine ci prefiggiamo di promuovere comportamenti virtuosi nelle nostre comunità scolastiche>>. Molteplici sono, infatti, le attività che le scuole possono avviare dalla limitazione o eliminazione dell’uso della plastica alla riduzione del consumo dell’acqua, dai progetti incentrati sul riciclo e il riuso alle alternative sostenibili di mobilità urbana come il Pedibus e il Bike to school, dal recupero delle aree verdi agli orti didattici. L’intento è rendere l’educazione ambientale un tema trasversale a tutte le discipline, al fine di rafforzare negli studenti, ma anche nei genitori e nel personale che ruota intorno alla scuola, la sensibilità, l’impegno, la partecipazione. La Rete non solo mira alla diffusione di comportamenti proattivi e di attività didattiche incentrate sulla salvaguardia dell’ecosistema, ma si pone anche in una prospettiva di lungo periodo, puntando alla costruzione condivisa di un curricolo della sostenibilità per tutti i gradi e gli ordini di scuola.
Corigliano-Rossano 29 gennaio 2020  

 

Stampa Email