Fusione con Cassano - Sibari

Il tema più affascinante di quest’ultimo periodo è certamente quello relativo alla fusione dei comuni di Corigliano e Rossano con la nascita di un unico grande comune. Una unica municipalità che come ampiamente detto e letto da più parti, non farebbe che accrescere il ruolo significativo dei due paesi nell’ambito politico, economico, con un miglioramento anche nei servizi.


Leggo sui quotidiani, critiche e/o commenti per il mancato coinvolgimento del comune di Cassano Allo Ionio nel progetto di fusione dei comuni e a tal proposito vorrei esprimere la mia opinione.
A mio avviso la fusione territoriale per la conurbazione dei comuni di Corigliano, Rossano e Cassano è giusto farla, ma attuando procedimenti diversi.
L’amministrazione comunale di Cassano, dovrebbe attraverso un referendum popolare cambiare il nome della città da Cassano Allo Ionio a Sibari Sullo Ionio, così facendo in conseguenza di questo accorpamento, Sibari diventerebbe Comune e di fatto la fusione sarebbe fatta, cosi facendo insieme a Rossano, Corigliano e tutti gli altri paesi limitrofi, si formerebbe come un tempo la “Grande Sibari”.
La fusione tra i comuni di Corigliano e Rossano di fatto già esiste territorialmente, mancano soltanto tutti gli adempimenti burocratici e l’ufficialità tra le amministrazioni.
L’amministrazione comunale di Rossano ha già deliberato per la fusione, dovrà essere indetto soltanto il referendum popolare.
Mentre l’amministrazione comunale di Corigliano, come al solito sempre in ritardo, non ha ancora nemmeno deliberato per la fusione, sembra ci stia girando attorno e per fare le cose in grande ancora non è partorito neppure il P.S.C. (Piano strutturale comunale), che secondo il mio parere, doveva essere elaborato tra i comuni di Corigliano, Rossano e Sibari, con la speranza che Sibari diventi Comune.
Concludo brevemente questo mio pensiero, con la speranza che i nostri amministratori possano in tempi brevi dare una accelerata al progetto di fusione dei comuni di Corigliano e Rossano, senza tergiversare, non me ne voglia il comune di Cassano e i suoi cittadini, ma cercando di inserire in detto contesto di fusione anche il comune di Cassano non si fa che perdere tempo.
Non voglio malignare, ma non è tutto ciò è solo un pretesto per non fare NULLA??
   Firmato
Natale Alonia

Stampa Email