Fusione con Cassano - Sibari

Il tema più affascinante di quest’ultimo periodo è certamente quello relativo alla fusione dei comuni di Corigliano e Rossano con la nascita di un unico grande comune. Una unica municipalità che come ampiamente detto e letto da più parti, non farebbe che accrescere il ruolo significativo dei due paesi nell’ambito politico, economico, con un miglioramento anche nei servizi.

Leggi tutto

Stampa Email

"Malassistenza", ordinaria e quotidiana!

La giusta indignazione pubblica provocata dalla coraggiosa denuncia dei congiunti del Sig Franco G.in merito alla mancanza di assistenza per i pazienti cui necessitano prestazioni di natura medico-infermieristica domiciliare. Alla totale solidarietà per il congiunto e stima per aver manifestato pubblicamente un disagio che riguarda senz'altro tantissime persone e che definisce in maniera compiuta i contorni di una ordinaria e quotidiana " malassitenza ".

Leggi tutto

Stampa Email

Promuovi la tua attività sui nostri blog

Il nostro Network: sibarinet.it  - coriglianocalabro.it  -  rossanocalabro.it  - coriglianorossano.blog

Aumenta la tua visibilità su Internet e quindi i tuoi clienti
Essere presenti e visibili su internet: un'azione semplice che da sola può cambiare il destino di un'azienda.
Cosa significa per un'azienda di Corigliano essere visibile sul web? Promuovere il proprio sito internet o la pagina Facebook vuol dire attirare sullo stesso una serie di visitatori interessati ai propri servizi e farsi conoscere attraverso questo gigantesco canale pubblicitario per aumentare le conversioni del proprio sito o Pagina e quindi i clienti provenienti dal web.

I canali pubblicitari tradizionali, vale a dire televisione, radio e carta stampata, oltre ad essere costosissimi rispetto al web, non hanno la caratteristica vincente della promozione su internet: la pubblicità attiva! Una forma di pubblicità non invasiva, targetizzata, dai costi irrisori rispetto alla pubblicità tradizionale.

I nostri blog sono visitati da migliaia di persone che giornalmente ricercano informazioni e servizi sulla città di Corigliano Rossano e la Sibaritide. Le aziende che presentiamo ricevono quotidianamente contatti interessati proprio perchè i nostri siti presentano esaustivamente i loro servizi. I blog sono continuamente aggiornati in tempo reale sui fatti di cronaca, polica ed attualità con i contributi  dei lettori e della nostra redazione. Tutto questo produce sui nostri portali accessi profilati, innumerevoli potenziali clienti e automaticamente maggiori visite sui siti che presentiamo al loro interno.

Gli inserimenti di un sito  sono alla portata di tutte le tasche e sono rivolti a chiunque, dal piccolo commerciante alla grossa azienda. Farsi pubblicità e rendersi visibile su Internet oggi è facilissimo con il nostro Network.

Offriamo spazi pubblicitari gratuiti per tutti gli enti istituzionali e le associazioni senza scopo di lucro. Le associazioni culturali e Onlus, gli enti No Profit, le cooperative sociali e i servizi di pubblica utilità potranno inserire le recensioni e i link ai loro siti gratuitamente sul Network e sfruttarne la visibilità. Per richiedere l'inserimento gratuito , scriveteci al nostro indirizzo email.


 

I nostri Blog non usufruiscono di finanziamenti pubblici, si autofinanzano solo con la pubblicità


tel 329 4761453

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Stampa Email

CALENDARIO COMIZI


Mercoledì 05.06.2013

 

 

 

Ore 20.00 Piazza Valdastri – Corigliano Scalo – Giovanni Torchiaro

 

 

 

Giovedì 06.06.2013

 

 

 

Ore 19.00 Località Cantinella – Giovanni Torchiaro

 

Ore 20.30 Piazza Valdastri – Corigliano Scalo – Giuseppe Geraci

 

 

 

Venerdì 07.06.2013

 

 

 

Ore 19.30 Piazza del Popolo – Corigliano Centro – Giuseppe Geraci

 

Ore 19.30 Piazza Valdastri – Corigliano Scalo – Giovanni Torchiaro

 

Ore 21.00 Piazza del Popolo – Corigliano Centro – Giovanni Torchiaro

 

Ore 21.30 Piazzetta Portofino – Schiavonea – Giuseppe Geraci

 

Ore 22.30 Piazzetta Portofino – Schiavonea – Giovanni Torchiaro

 

Ore 22.30 Piazza Valdastri – Corigliano Scalo – Giuseppe Geraci

 

 

 

Stampa Email

COME SI VOTA

Come si vota nei Comuni superiori ai 15.000 abitanti:

Nei Comuni con più di 15.000 abitanti si vota sempre con una sola scheda, sulla quale saranno già riportati i nominativi dei candidati alla carica di Sindaco e, a fianco di ciascuno, il simbolo o i simboli delle liste che lo appoggiano.

Il cittadino può esprimere il proprio voto in tre modi diversi:

1. tracciando un segno solo sul simbolo di una lista, assegnando in tal modo la propria preferenza alla lista contrassegnata e al candidato Sindaco da quest'ultima appoggiato;

2. tracciando un segno sul simbolo di una lista, eventualmente indicando anche la preferenza per uno dei candidati alla carica di Consigliere appartenenti alla stessa lista, e tracciando contestualmente un segno sul nome di un candidato Sindaco non collegato alla lista votata: così facendo si ottiene il cosiddetto "voto disgiunto";

3. tracciando un segno solo sul nome del Sindaco, votando così solo per il candidato Sindaco e non per la lista o le liste a quest'ultimo collegate.
Nei Comuni con più di 15.000 ab. è eletto Sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50% più uno).

Qualora nessun candidato raggiunga tale soglia si tornerà a votare la seconda domenica successiva per scegliere tra i due candidati che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti (ballottaggio).

In caso di parità di voti al primo turno, verrà ammesso al ballottaggio il candidato alla lista più votata (maggiore cifra elettorale) e, in caso di ulteriore parità, verrà ammesso il più anziano di età (gli stessi criteri saranno usati in caso di parità nel ballottaggio).

Al secondo turno viene eletto Sindaco il candidato che ottiene il maggior numero di voti.

Per stabilire la composizione del Consiglio si tiene conto dei risultati elettorali del primo turno e degli eventuali ulteriori collegamenti nel secondo. In pratica, se la lista o l'insieme delle liste collegate al candidato eletto Sindaco nel primo o nel secondo turno non hanno conseguito almeno il 60% dei seggi ma hanno ottenuto nel primo turno almeno il 40% dei voti, otterranno automaticamente il 60% dei seggi.
I seggi restanti saranno divisi tra le altre liste proporzionalmente alle preferenze ottenute.
 
 

Stampa Email

  • 1
  • 2