Cassano | Incinta, non voleva fare sesso: per questo l’ha ammazzata

Emergono particolari orrendi sull’uxoricidio compiuto da Giovanni Di Cicco che ha ucciso la moglie Romina Iannicelli

Ha rifiutato di fare sesso perché incinta. E per questo il marito l’ha barbaramente ammazzata. Secondo la ricostruzione degl’inquirenti, anche sulla scorta della confessione resa dal 48enne Giovanni Di Cicco, sarebbe questo il macabro movente della tragica sorte di Romina Iannicelli, la 45enne di Cassano Jonio uccisa nottetempo dal proprio consorte da cui aspettava un figlio, il primo dopo una serie di gravidanze non andate a buon fine. La donna voleva difendere il feto che portava in grembo e per questo aveva rifiutato le avances del marito.

E l’uomo per questo l’ha pestata a morte e poi è uscito tranquillamente dalla casa di Piazza Paglialunga nel centro storico cassanese ove s’è consumata l’immane tragedia. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Stampa Email