Schiavonea, rissa tra ragazzi del luogo e immigrati. Escalation di episodi


Noia e futili motivi. Queste le “argomentazioni” alla base, il più delle volte, di veri e propri tafferugli che, con cadenza ormai frequente, si verificano sul territorio comunale di Corigliano Rossano tra adolescenti del luogo e immigrati. Fatti gravi che passano quasi sotto traccia ma che, al contrario, dovrebbero far riflettere perché pongono seri interrogativi sul tema della convivenza, contrastando sia chi propugna comportamenti xenofobi e razzisti e sia, chi, viceversa, non rispetta regole del vivere civile del paese ospitante.

L’ultimo accadimento si è verificato lo scorso martedì pomeriggio nei pressi della Piazzetta Portofino, storico e centralissimo punto di riferimento per l’aggregazione, soprattutto giovanile, del borgo marinaro e turistico di Schiavonea. Una decina di ragazzi del luogo e alcuni immigrati, in numero minore, se la sono date di santa ragione, tanto da far ricorrere qualcheduno dei partecipanti a tale rissa alle cure del Pronto soccorso. Tempestivo l’intervento dei Carabinieri della locale Compagnia, grazie ai quali si è evitato che la situazione degenerasse ulteriormente.
Fabio Pistoia 

Stampa Email