Schiavonea, nuora accoltella suocero: tempestivo intervento dei Carabinieri

Benemerita di nome e di fatto. È stato un efficace quanto tempestivo intervento, infatti, quello effettuato nella tarda serata di ieri dai Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro agli ordini del Capitano Cesare Calascibetta. Intervento mirato, così com’è poi stato, ad evitare ulteriore degenerazione di un fatto di sangue consumatosi solo qualche istante prima nel borgo marinaro e turistico di Schiavonea.

Protagonisti dell’episodio di cronaca due cittadini di nazionalità rumena, rispettivamente nuora e suocero, entrambi residenti nella medesima località di Schiavonea; la prima, di anni 35, a quanto sembra per futili motivi, ha accoltellato ad un braccio l’uomo, arrecandogli una ferita fortunatamente non grave. Trasportato all’ospedale “Giannettasio” di Rossano per le cure del caso, lo stesso è stato dimesso dopo poche ore.
Sul posto sono immediatamente intervenuti gli uomini dell’Arma coriglianese, i quali, dopo aver sedato gli animi, hanno trovato il coltello ancora sporco di sangue, provvedendo al relativo sequestro penale. La donna, invece, è stata portata presso la locale caserma e, dopo le formalità di rito, denunciata per il reato di lesioni aggravate.
Prosegue incessante, pertanto, l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Corigliano per garantire la massima sicurezza sul territorio comunale, nell’interesse della comunità residente nonché dei turisti che hanno scelto il litorale coriglianese per trascorrere le proprie vacanze.
Fabio Pistoia 

Stampa Email