I NOMI | L’agricoltura della Sibaritide in pugno alla ’ndrangheta: 17 arresti

Sotto l’attenta lente investigativa della Direzione distrettuale antimafia guidata dal procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri (foto) stavolta ci finisce il ricco comparto agricolo della Piana di Sibari, da anni inquinato dai boss della ’ndrangheta e dai loro picciotti, i veri “padroni” dell’agricoltura nell’intero comprensorio.

A loro, infatti, pure le aziende sane e pulite, in qualche modo e forma devono comunque rendere conto. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

 

Stampa Email