«Lo Stato cura l'assassino di mia figlia»

La rabbia del padre di Fabiana: «Lei vale zero»
La giovane di Corigliano Calabro venne uccisa e bruciata dal suo fidanzato, ma il padre della ragazza non riesce a comprendere lo sviluppo dell'attività processuale che faciliterebbe la posizione dell'assassino.
LEGGI TUTTO ARTICOLO

Stampa Email