Cosenza. Poemetto di Anna Lauria "Sono la mia terra", omaggio dei liceali

La Società Dante Alighieri Comitato di Cosenza, ha inaugurato la sua attività con il Progetto Dante, presso la sede dell’I.I.S. Lucrezia della Valle. 

  Nell’Aula Magna del Liceo, sede della D.A. lunedì 18 novembre, si è tenuto un incontro con gli studenti del IV e V anno, ospite la poetessa Anna Lauria che ha tenuto una Conversazione sul Purgatorio, dal titolo ‘Il tormento e la pazienza’. È intervenuta la dirigente Loredana Giannicola, che ha espresso entusiasmo per l’iniziativa, il referente del progetto il prof. Alberico Guarnieri, docente e responsabile del Progetto Dante, ha motivato la presenza della poetessa Anna Lauria e l’importanza del percorso attuato  dagli studenti coinvolti in vari ambiti; dopo i saluti di rito, ha dato la parola alla presidente della Dante Alighieri, prof. Maria Cristina Parise, soddisfatta per le presenze e per l’attenzione dei discenti, i quali sollecitati dai professori, hanno realizzato un interessante audiovisivo sul Purgatorio, belle anche le opere su tela di Giuseppe Alessio Filice, intermezzi musicali del bravissimo Daniele De Paola. In rappresentanza dei genitori è intervenuto il vicepresidente del Consiglio d’Istituto dott. Piero Filice, sensibilizzando sull’importanza di supportare con la presenza i giovani, nel percorso scolastico, interagendo con la Scuola. Anna Lauria ha ringraziato per la meravigliosa accoglienza e con stupore ha apprezzato l’omaggio della classe guidata dalla prof. Maria Sergio che per l’occasione ha indossato  t-shirt scritte dai ragazzi con i versi del poemetto scritto dalla poetessa ‘Sono la mia terra’. Dopo i ringraziamenti, ha relazionato sul Purgatorio e la sua nascita nel periodo storico del medioevo, ha poi sottolineato l’importanza della Divina Commedia quale opera perfetta e capolavoro della Letteratura, sempre attuale e ispirazione di tanti poeti classici e contemporanei. Ha inoltre curato un video sul Canto V del Purgatorio che ha proposto nella mattinata, in conclusione i ragazzi sono intervenuti con domande, instaurando un dibattito vivace e coinvolgente. La Società Dante Alighieri con la sua presenza è motivo di promozione della Lingua italiana e promotrice di Cultura.

Stampa Email