• Home

Premio Nazionale Vincenzo Valente 2020, i nomi dei vincitori della sesta edizione

Corigliano Rossano - Grande successo di pubblico alla sesta edizione del Premio Nazionale Vincenzo Valente, il concorso artistico-letterario rivolto alle scuole secondarie di I e II grado. Tenuto in sessione telematica, collegati in diretta dal Castello ducale di Corigliano-Rossano, l’evento,

 che ha raggiunto in prima battuta nella sola giornata di ieri 10mila visualizzazioni, è stato trasmesso a reti unificate in diretta streaming sulle pagine Facebook dell’ente promotore Vincenzo Valente Centro di Valorizzazione, del media partner di informazione & comunicazione, il Blog di Corigliano, il Blog di Rossano, il Blog Sibarinet, la Proloco di Rossano, la Proloco di Corigliano, l’Ufficio Turismo comune di Corigliano-Rossano.

La Giuria, composta da Liliana Misurelli, Giulia Amantea, Ernesto Paura, Costantino Argentino, Piergiorgio Garasto, Franco Maurella, Franco Perri, vede Dante Maffia come presidente della Giuria letteraria e Pino Savoia come presidente della Giuria artistica. I VINCITORI:

MATTIA PIO GAMMETTA (SEZIONE LETTERARIA): istituto d’istruzione superiore – Licei scientifico F.Bruno di Corigliano-Rossano, classe V sez.A. Motivazione: lo scritto riesce a condensare, senza retorica e senza note di acceso campanilismo, le doti e i pregi di Vincenzo Valente, mettendone in risalto le qualità. Il tutto legato in maniera indissolubile alle origini.

CHIARA RUSSO (SEZIONE ARTISTICA): istituto d’istruzione superiore – Licei scientifico F.Bruno di Corigliano-Rossano, classe IV sezione B. Motivazione: per l’originalità della formula interpretativa espressa nella lettura delle tematiche, avendo dimostrato originalità ed estro creativo nella gestione delle forme, del colore nonché della dimensione, prospettiva privilegiata per la composizione dell’elaborato.
ANGELO ALONIA E ANTONIO CURTI (SEZIONE ARTISTICA): istituto comprensivo Erodoto- scuola secondaria, ex aequo. Motivazione: per l’elevata maestria nella composizione della scena pittorica, perfettamente in sintonia con gli elementi simbolici inseriti a descrizione delle tematiche trattate.

La prestigiosa manifestazione gode del patrocinio del Comune di Corigliano Rossano, della Provincia di Cosenza, dell’associazione culturale White Castle e del Circolo della Stampa Pollino-Sibaritide. A coordinare i lavori, la redattrice Erminia Madeo. Assenti per impegni istituzionali il presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci e il Sindaco di Corigliano Rossano Flavio Stasi. Dopo i saluti istituzionali dell’assessore alla Cultura Donatella Novellis, l’evento ha avuto inizio con gli interventi di Agata Febbraro, direttrice Castello Ducale, e di Liliana Misurelli, Presidente Centro Valorizzazione Vincenzo Valente. Durante la cerimonia di premiazione sono intervenuti in collegamento video i due presidenti di Giuria Dante Maffia e Pino Savoia, insieme alla Dirigente scolastica dei Licei di Corigliano, Vita Ventrella, che si è congratulata con gli studenti del proprio istituto arrivati ai primi posti.

Nella parte conclusiva, si è rivolto lo sguardo al prossimo anno, quando ricorrerà il centenario dalla morte di Vincenzo Valente. La presidente Misurelli ha espresso il desiderio di poter realizzare in quella occasione un’incisione delle opere di Valente e di associare al Premio nuove sfide che coinvolgano giovani e adulti. Tali proposte sono state accolte favorevolmente dall’assessore al Turismo Tiziano Caudullo, che si è detto fiducioso in un lavoro di gruppo che potrà attivare una serie di iniziative per la celebrazione del centenario di un personaggio illustre della città di Corigliano Rossano. La serata è stata allietata dalla musica Valentiana a cura di Eugenio Conforti e Piergiorgio Garasto, che hanno tra l’altro eseguito due pezzi di cui finora non si conosce alcuna riproduzione registrata. Nel ringraziare le istituzioni e gli enti coinvolti, che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione, il Centro di Valorizzazione Vincenzo Valente ha già preannunziato che a partire dai prossimi giorni si attiverà per lavorare all’edizione del 2021.

Stampa Email