Auguri ai Candidati a Sindaco di Corigliano Rossano. Auguri al “sindaco postino”


Le elezioni rappresentano un momento di “alta” democrazia nella vita di una Comunità, sono l’ ”esercizio” della piena sovranità dei cittadini, momenti necessari per la partecipazione e la responsabilità dell’idea e del progetto di crescita e progresso che una Comunità vuole assumere. In questi ultimi giorni di campagna elettorale voglio esprimere il mio pensiero e i miei auguri ai candidati alla carica di sindaco Graziano, Promenzio e Stasi. 

Spero che in questi ultimi giorni di campagna elettorale i toni siano pure vivaci ma mai offensivi. Un confronto leale e corretto nei contenuti e nei metodi. Stia fuori dai comizi e dagli incontri pubblici - dibattiti la vita privata, gli orientamenti differenti e tutto quello che non attiene alla sfera pubblica della competizione. Programmi elettorali che siano realizzabili e non inutili promesse. In questa competizione è ancora più in gioco la credibilità della politica, già poco credibile agli occhi dei cittadini. La situazione del nostro territorio è complessa: famiglie, giovani, anziani, sanità, urbanistica, lavoro, imprese, agricoltura, pesca. Corigliano Rossano non è quello che sembra ora, Corigliano Rossano merita il meglio. Alzati Corigliano Rossano, sogna e sogna in grande! E “rubando una citazione su Napoli… E allora “Corigliano Rossano” che cos'è ?
“Corigliano Rossano è una cartolina non spedita rimasta in fondo allo Stivale, accartocciata, impolverata, un po' indifesa, ma viva. Una città viva che aspetta un sindaco postino che la prenda, la ripulisca, e con amore la invii in tutto il mondo”. Auguri!
francesco caputo

Stampa Email