• Home

Il ponte della vergogna e non dell'orgoglio. Appunti

Sono passate poche ore da quando le massime autorità dello stato hanno inaugurato il nuovo ponte di Genova. Una grande opera, progettata da Renzo Piano e costruita da Salini Impregilo, che arriva a circa due anni esatti dal crollo del vecchio ponte Morandi, avvenuto il 14 agosto del 2018, che causò la morte di ben 43 persone. Lo hanno definito un nuovo miracolo italiano questo ponte, perché è stato realizzato in un anno, quando in paesi come l’efficientissimo Giappone ce ne sarebbero voluti almeno tre.

 Finalmente qualcosa di cui essere orgogliosi, hanno detto i rappresentanti istituzionali in occasione del taglio del nastro, perché quando si vuole in Italia le cose si possono e si sanno fare. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email