RACCOLTA DIFFERENZIATA ED UNIFORMITA' DEL SISTEMA DI RACCOLTA I TEMI DELLA PROSSIMA COMMISSIONE AMBIENTE

Zangaro: «La commissione è stata convocata giorno 23 marzo 2021».

E' stata convocata per venerdì 26 marzo alle 18.00 la V Commissione Consiliare Ambiente che in modalità da remoto si confronterà sulla raccolta differenziata: andamento, uniformità del sistema di raccolta e prospettive in vista della nuova gara.

La comunicazione è giunta ai consiglieri nella giornata di ieri a dimostrazione che nessuno vuole sottrarsi al confronto, accusa che puntualmente viene formulata in sprovveduti comunicati "del giorno dopo".

Una discussione stimolata anche dai consiglieri di minoranza che auspico sia costruttiva e foriera di contributi da parte di tutti i membri.

Il bando unico, preceduto dalla gara/ponte per l'affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti per l'anno 2021 in area Rossano e dalla gara per la fornitura per 12 mesi delle buste per la raccolta differenziata ed indifferenziata su area Corigliano, quale incentivo per incrementare la RD, costituisce senza ombra di dubbio il più importante segnale di unificazione dei servizi.

Gli obiettivi sono ambiziosi: arrivare ad un servizio di raccolta e gestione dei rifiuti in linea con le aspettative della città e quindi estendere il porta a porta spinto in modo da raggiungere più utenze possibili e reintrodurre il materiale raccolto nei circuiti di lavorazione, un passaggio che si sta cercando anche di anticipare attraverso un finanziamento regionale POR Calabria FESR 2014/2020 .

Occorre con urgenza migliorare le performance purtroppo in calo a causa sia dei conferimenti selvaggi ad opera di "utenti fantasma" a cui si sta ponendo rimedio attraverso il monitoraggio delle fototrappole, sia per i kit che l'appalto del 2016 prevedeva solo per i primi 2 anni e sia per le conseguenze ascrivibili alle quarantene per cui i rifiuti confluiscono nel non recuperabile.

La redazione del bando unico sia per le finalità che si propone sia per l'impiego di risorse economiche considerevoli richiede tempistiche e metodologie proporzionate alla rilevanza comunitaria del servizio ed è per questo che a supporto degli Uffici vi è l' esperienza e la professionalità della Scuola Agraria del Parco di Monza.

Nella fase di transizione tra il ‘vecchio’ sistema e il nuovo sarà importante sensibilizzare la cittadinanza sulla portata del differenziare che è anche strumento per addivenire al superamento della tassa dei rifiuti con la tariffa puntuale che apporterebbe vantaggi sia in termini gestionali e di efficienza che in termini di equità nella distribuzione dei costi.

Non mancheranno all'interno della Commissione Ambiente valutazioni e suggerimenti a salvaguardia e tutela del nostro territorio e a beneficio della collettività.

 

Liliana Zangaro

Presidente della V Commissione Consiliare Ambiente 

Stampa Email