Calcio: c’e’ attesa in citta’ per il derby contro l’A.Rossanese che puo’ valere la promozione in eccellenza

Entusiasmo crescente in casa Corigliano- Schiavonea. La stagione calcistica di promozione, gir. A, domenica prossima ha in serbo lo scontro diretto e lo storico derby dello Jonio che potrebbe regalare un emozione inseguita un anno.

Penultima del torneo che il calendario ha voluto proprio contro l’Audace Rossanese per aggiungere più pathos alla competizione. In palio c’è il salto di categoria diretto in eccellenza e ai coriglianesi basta vincere o pareggiare. Nessuno, però, tra i biancazzurri vuole sentir parlare di promozione o altro per scaramanzia anche perché “Il derby è una gara a se”. Pronostico aperto a qualsiasi tipo di soluzione mentre all’andata finì 2 a 0 per i rossanesi. Dopo gli avvicendamenti,  sorpassi, allunghi e frenate nonché alcune vicissitudini, ad oggi  i punti di vantaggio di Granata e compagni sui rivali bizantini sono ben quattro. Bisogna gestire al meglio il vantaggio cercando di chiudere la pratica davanti al proprio pubblico. Spettatori che, vista l’importanza della gara, domenica si preannunciano numerosi e a cui il presidente Elia vuole appellarsi ancora una volta: <<L’evento è immancabile e invito tutti i cittadini, le famiglie, gli istituti scolastici, le tante associazioni sportive e non, le scuole calcio del territorio, i religiosi, le parrocchie, le forze politiche e i movimenti presenti a cui chiedo di indossare qualcosa di bianco e/o azzurro per colorare di al meglio le gradinate. Vogliamo che sia una giornata di sport da incorniciare in campo e sugli spalti dove vinca il fair- play. Lo stesso appello è rivolto ai rossanesi, alla loro amministrazione e ai tifosi perché si possa riempire lo stadio e offrire un pomeriggio di civiltà e sportività come biglietto da visita del comprensorio. Invito ufficialmente anche il Vescovo Marcianò che rappresenta le due città e anche i dirigenti delle forze dell’ordine>>. Intanto, gli Skizzati- Group preparano la coreografia su cui vige il massimo riserbo ma dove non mancherà il coinvolgimento del resto del pubblico presente. Nessuno vuole sentire parlare di feste o altro perché in caso di ammissione alla massima divisione regionale dilettantistica ci sarà tempo e modo per tutto. Mister Pacino e squadra, invece, proseguono la preparazione restando più concentrati possibili e senza distrazioni. Tutti a disposizione mentre la stagione prosegue sotto il segno dei successi anche per la formazione juniores. Martedì scorso, nella fase finale a gironi, vittoria in rimonta e in gara 2 contro l’Isola Capo Rizzuto per i ragazzi di mister Vangieri che adesso devono battere, martedì prossimo, i pari età del Sersale per centrare la finalissima del primo maggio, in gara unica e secca, contro la vincente del girone centro sud Calabria. In palio per i validi under coriglianesi il titolo regionale di categoria che aprirebbe alle fasi nazionali.
     Cristian Fiorentino

Stampa Email